Regione Puglia - Costi di Partecipazione a Expo 2015

Da WikiSpesa.
Share/Save/Bookmark

Expopuglia00.png


Padiglione e "Fuori Expo": i costi

Per il padiglione dedicato alla Regione nel polo fieristico la spesa prevista è di 300mila euro + IVA.

La Regione ha inoltre finanziato iniziative collaterali presenziando il «fuori Expo», uno spazio allestito nell’ex Diurno di piazza del Duomo, nel centro di Milano, costo: 360mila euro.

Oltre alle attività organizzate per il Fuori Expo (durate dal 6 luglio al 6 settembre), la Regione ha finanziato anche altre iniziative.


Expopuglia2.png

Sono state infatti previste “iniziative strategiche“ per un costo di 100mila euro, ai quali si aggiungono ulteriori 180mila euro per l’ufficio stampa e l’elaborazione creativa.


Expopuglia3.png

Per l’allestimento del Padiglione Puglia il budget era di 90mila euro. 100mila euro sono stati stanziati per pagare le esibizioni di 5 gruppi musicali, mentre altri 40mila euro sono stati spesi per il servizio di ”animazione” presso lo stesso padiglione.


Expopuglia.png


Come sono state scelte le attività e quali le modalità con le quali sono state assegnate? L’avviso pubblico di bando è rimasto aperto per soli due giorni. Approvato il 29 giugno, è stato pubblicato il 2 luglio con scadenza fissata a venerdì 3 luglio.

Attività e materiale sarebbero dovute essere pronte per il lunedì successivo, circostanza che fatto supporre che i partecipanti al bando non potessero che essere stati preavvisati e che avessero quindi la certezza di ricevere l'incarico.

Lo ha confermato lo stesso Assessorato all'Agricoltura: “In realtà l’avviso pubblico era già stato fatto circolare informalmente tra associazioni di categoria ed enti interessati, che quindi erano stati preavvertiti”. Un modus operandi che si è poi ripetuto anche in occasione dell'avviso pubblico per l’organizzazione delle cinque “Conferenze tematiche internazionali da ospitare nel padiglione Expo” per le quali è stato previsto un contributo di 8mila euro l’una. In questo caso l’avviso è stato approvato il 10 luglio, pubblicato il 13 e chiuso il 16.


Esposizione al Padiglione Italia: 1 milione per una settimana

Un ulteriore stanziamento non preventivataoè stata aggiunto al budget e ha fatto discutere, sia per l'entità, un milione di euro, sia per la durata delle attività finanziate, di una sola settimana.

Con la delibera n. 687 del 20 aprile 2015(Giunta Vendola), dopo la relazione e la conseguente proposta degli Assessori, Angela Barbanente e Fabrizio Nardoni, la giunta regionale aveva deciso infatti di “avvalersi della collaborazione e del supporto logistico dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio Puglia che opera, in esecuzione della convenzione in atto, rep. n.015983 del 23/07/2014, in stretta collaborazione con l’Area Politiche per lo Sviluppo Rurale – Servizio Alimentazione“.

Nel documento si legge che “Con riferimento alle ulteriori attività da attivare con immediatezza per garantire la partecipazione della Regione, secondo le indicazioni contrattuali, si è reso necessario prevedere uno stanziamento aggiuntivo di 1 milione di euro sul capitolo specifico 111015 “Spese per la partecipazione della Regione Puglia al Padiglione Italia -EXPO 2015” – UPB 1.0.1 – Affari generali, da impegnare e liquidare in favore dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio Puglia, in modo da consentire l’attivazione immediata di tutte le procedure previste dal contratto di partecipazione“. [1]

Da venerdì 21 agosto, all'interno del Padiglione Italia, è stato così inaugurato lo spazio dedicato alla Regione Puglia dove sono state presentate, in un'"area sensoriale", le eccellenze agricole, turistiche ed enogastronomiche del territorio. "Per sette giorni, il sapere e il fare della Puglia raccontati ai visitatori in un “percorso di luce” particolare e unico: la luce del paesaggio rurale pugliese, catturata in uno “spazio emozionale”, curato dal regista Alessandro Piva.

Un'iniziativa della durata di una settimana (21-27 agosto) dal costo complessivo di 1 milione di euro, che ha permesso secondo quanto dichiarato dalla Regione di "ammirare una Puglia capace di esprimere un’idea di sviluppo sostenibile rispettosa dell’ambiente e della cultura". [2]


Expopuglia4.png


Il contratto e la delibera della giunta: la "deliberata" mancanza di trasparenza

Il contratto stipulato da Expo 2015 Spa con la Regione Puglia presenta degli accordi di riservatezza che è stato fatto osservare essere palesemente contrari alle norme di trasparenza sulla gestione del denaro pubblico.

In particolare dall’ ART.23 – RISERVATEZZA emerge come la Regione abbia "deliberatamente" (appunto via delibera) accettato di venir meno alla trasparenza sull'organizzazione delle attività commerciali e la relativa gestione finanziaria.


Expopuglia5.png


Fonti

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/homepage/regione-puglia-per-la-vetrina-a-expo-spesi-1-milione-di-euro-no839038

http://www.ilcorrieredelgiorno.net/la-vetrina-della-regione-puglia-all-expo-un-milione-di-euro-agli-amici-degli-amici/

http://beta.regione.puglia.it/documents/10192/3768310/o-14.pdf/95f297bc-d84d-46ca-bc6b-be39119ed5f8;jsessionid=01C451308F0EE434CE02C49F4D122D4D?version=1.0

http://www.quotidianodipuglia.it/regione/la_puglia_vola_a_expo_sfida_da_un_milione/notizie/1523898.shtml

http://www.regione.puglia.it/index.php?page=pressregione&opz=display&id=19244

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/puglia/expo-la-puglia-svela-le-sue-eccellenze-in-un-percorso-tra-luci-e-sapori_2129044-201502a.shtml

http://www.affaritaliani.it/puglia/expo-2015-arriva-la-puglia-tutta-la-luce-del-mondo-380017.html