Atac - Bus Elettrici (Roma): differenze tra le versioni

Da WikiSpesa.
Share/Save/Bookmark
(Creata pagina con 'Explore solid oak bedroom furniture, oak bathroom furniture and oak computer desk in their sizzling summer specials.<br>Items can be hung close together without creasing an...')
 
(Creata pagina con '==Flotta di 60 mezzi fermi in deposito: le batterie sono scariche== File:ebus1.png 60 bus elettrici fermi dal febbraio 2014 nel deposito di Trastevere, in quanto nece...')
 
Riga 1: Riga 1:
Explore solid oak bedroom furniture, oak bathroom furniture and oak computer desk in their sizzling summer specials.<br>Items can be hung close together without creasing and still allow easy access Larger rooms may have space for built in wardrobes which will have the advantage of storage from floor to ceiling, but for smaller bedrooms the flexibility of a freestanding wardrobe may be french beds necessary.<br>Manufacturers often use large quantities of petroleum in the production process of synthetic latex foam. If you like the Kindle but need an ebook reader with backlight then you will be happy to know that Amazon does offer a special screen protector jacket that has a pull-out LED light, but it's a $59.99 option. These sofa beds usually have a much wider choice of fabrics than fold down sofa beds & daybeds, allowing you to make sure it looks perfect in your room (these can be quite a large investment, so this is an important point) & many have some room for pillows &/or a duvet, so can be a good solution if you only have one bedroom & often have guests to stay. But if you buy a vertical mount Murphy bed hardware mechanism, you can pay as little as $299.00 at Rockler Hardware and other sources. <br><br>When used as a sofa, the single-piece cushion/mattress tends to shift, requiring frequent readjustment. You will not want to sleep on it every night, but it will be perfect when you got an overnight guest. Bunk beds are not suitable for kids under 6 years. The Best Bed Shop, your one stop location for the best bed deals on the internet!. We got rid of the blame and predisposition to criticism that was bred into us. You can always put another topper on the top such as one made of fibre fill to remove those disadvantages. <br><br>Some designers have gone the extra mile in creating exquisite masterpieces that can cost well over five thousand dollars or more. Mounted on the inside of a window casing, they emphasise the architectural element of the window. The cabins opened as recently as 2010 and are very comfortable. What are the Smallest Cots and Cot Beds for Sale in the UK? They come in different sizes similar to single, double or king size and are basically constructed of french beds any timber inner frame. It's also possible to create enhancements on the bed you have already got.<br><br><br><br>Seating is really important in any home or office. You can find these items at most hardware and home improvement stores. Obtaining stated that, how do you select your especially very own Tv bed? All parts of the bed are equal and not only does this create a unique bed to sleep on, it provides a unique experience for intimacy where there are no defined edges like that of a rectangular bed.<br>A bunk bed with futon could be the best solution for hostels or [http://frenchbedsonline777.co.uk french beds] single room homes where all the required facilities have to be provided in a very small place. To produce this bed economical the suppliers are coming up while using contemporary editions in the sleigh beds, which might be not in any way heavy and lavish.<br><br><br><br>Their usage dates back to the early Mesopotamian and Babylonian civilization. To attain extra space below your bed you are able to use bed risers. Pastels as well as vibrant colors work well with white furniture. In closing I want to remind you that a proper balance of diet, exercise and reducing your stress will help reduce or even better eliminate acid reflux.<br>Rush is one word that you need to forget when buying your bedroom furniture. The compact style and construction of these beds makes them the ideal choice for a cramped room limited in space. <br><br>There have also been some pool tables to cost as much as 900 to 1,000 pounds, depending on how detailed the table is. Cover with soil, the amount dependent upon how large your seeds are. On this type of bed frame, there will french beds generally be a wooden structure underneath to give the shape, which is padded out and then the material stretched over the top.<br>Store extra rolls of toilet paper in a drawer, basket or cabinet. If you're planning a trip to Arizona, a Tucson french beds bed and breakfast is the perfect place to stay - whether for a night, a weekend, or for a Tucson extended stay. Basically there are various types of rooms according to size and features. <br><br>Rooms may also be converted after children have moved out of the home. french beds
+
==Flotta di 60 mezzi fermi in deposito: le batterie sono scariche==
 +
 
 +
 +
[[File:ebus1.png]]
 +
 
 +
 
 +
60 bus elettrici fermi dal febbraio 2014 nel deposito di Trastevere, in quanto necessitano della sostituzione della batteria, non avvenuta a distanza di un anno, quando gli utenti, compresi i turisti, attendono ancora la riattivazione del servizio.  
 +
 
 +
I bus elettrici vennero acquistati nel 2008 al prezzo di 250mila euro ciascuno, grazie ai fondi messi a disposizione dall’Unione Europea. Già nel 2009, fu necessario un intervento di riparazione a causa di un incendio che danneggiò superficialmente circa metà della flotta. A fine 2013 iniziò invece il contenzioso con la Tecnobus, la società privata che si occupa dei servizi per i ricambi, la manutenzione e l’assistenza ai passeggeri.
 +
 
 +
Le batterie che sarebbero dovute durare 5 anni hanno avuto una durata di soli 3 anni.  Il costo è di 20mila euro l’una, per un totale di circa un milione di euro.
 +
 
 +
«Sarebbe bastato risolvere il contenzioso e fare un piccolo investimento - afferma Fabrizio Santori, consigliere regionale all'opposizione - per rimettere in moto i bus elettrici».  
 +
 
 +
 +
[[File:ebus2.png]]
 +
 
 +
Lo spreco economico, ma anche la situazione di 14 lavoratori Tecnobus, che chiedono l’internalizzazione in Atac sono irrisolti: il segretario generale aggiunto della Fim-Cisl di Roma e Lazio, Roberto Sopranzi, chiede ad Atac di farsi carico del servizio e di «trovare una collocazione ai lavoratori rimasti disoccupati».
 +
 
 +
«Siamo in cassa integrazione da 7 mesi a causa di questo contenzioso - racconta Massimiliano - e dal 1 gennaio saremo in mobilità. Noi siamo in grado di poter gestire quasi del tutto autonomamente il deposito di Trastevere».
 +
 
 +
Il video del sopralluogo del consigliere comunale Fabrizio Sartori proprio presso il deposito di Trastevere:  https://www.youtube.com/watch?v=ykJPIGlJBmA
 +
 
 +
 
 +
==Il contenzioso economico con Tecnobus==
 +
 
 +
La Tecnobus, che fino al 30 marzo 2014 si occupava della manutenzione, è stata costretta ad avviare le procedure di licenziamento perché, dice l’ad Ciro Canfora, «Atac non ci paga da un anno, dobbiamo ancora avere 1,6 milioni».  
 +
 
 +
L’azienda capitolina, sostenuta anche dall’assessore alla Mobilità, Guido Improta, ha replicato che la ditta non ha rispettato gli impegni.  
 +
Tecnobus ha dichiarato di contro che le sono stati messi a disposizione solo 34 carica-batterie, mentre sarebbero dovuti essere uno per ogni bus. Il sovraccarico di lavoro ha fatto sì che la manutenzione venisse meno provocando i problemi delle batterie.
 +
 
 +
 
 +
==Soppressione del servizio e disagi==
 +
 
 +
 +
[[File:ebus3.png]]
 +
 
 +
Da febbraio 2014 le 4 linee di bus elettrici 116, 117, 119 e 125 non circolano più, lasciando a piedi turisti e cittadini romani. Appiedati molti lavoratori che da anni facevano affidamento sulla presenza dei piccoli bus: gli unici a poter entrare e girare agilmente tra le strade anguste di Trastevere, del Gianicolo, di Monti o di via del Corso. Comodi ed elettrici, fiore all'occhiello dell'immagine ecologica della Capitale, che era diventata la città europea col trasporto più “elettrizzato”.  
 +
Ma ila soppressione del servizio ha creato disagi soprattutto per la mobilità degli utenti fidelizzati che dall'oggi al domani sono rimasti senza la propria linea di trasporto pubblico di riferimento. Ad avvisarli della sospensione del servizio, al primo giorno di disattivazione, c'era solo un messaggio su un foglio di carta incollato sulle singole paline dei bus. Lungo via Mameli addirittura, verso il Gianicolo, il foglietto svolazzava pronto a prendere il volo mentre qualche fermata più in là l'avviso non c'era proprio.  
 +
 
 +
«Sono moldava –diceva Alina, 55 anni, intervistata – da noi tutti questi soldi da sprecare non ci sono. Funzionavano bene quei bus, perché dobbiamo rinunciarci?».
 +
«Ogni tanto prendevo il 125 – racconta Adele, 75 anni, seduta alla fermata davanti al Nuovo Regina Margherita - per andare al cinema. Faremo a meno anche di questo».  
 +
 
 +
Ad aiutare invece i turisti a comprendere la comunicazione della sospensione c'era solo il passaparola o l'assistenza di qualche cittadino romano che cercava di spiegare la situazione dato che i cartelli alle fermate erano tutti in lingua italiana.
 +
 
 +
 
 +
==Costo-opportunità: la sostituzione con il noleggio esterno==
 +
 
 +
 +
[[File:ebus4.png]]
 +
 
 +
Durante il periodo natalizio del dicembre 2014, il Comune di Roma, invece di provvedere alla loro riparazione, di concerto con l’Agenzia per la Mobilità, ha preferito rivolgersi a un’azienda francese, la Bollorè, per gestire il servizio «FreeRomaPass», che durante le festività ha permesso la circolazione delle cosiddette «linee dello shopping», delle navette elettriche identiche a quelle depositate a Trastevere. Al prezzo, secondo i dati forniti dal capogruppo di Fdi, Fabrizio Ghera, di circa 100mila euro: un costo che si è aggiunto al disservizio e allo spreco dei bus inutilizzati.
 +
 
 +
 
 +
 
 +
==Fonti==
 +
 
 +
http://www.iltempo.it/roma-capitale/cronaca/2014/12/27/fuoriuso-50-bus-elettrici-sono-costati-15-milioni-1.1361662
 +
 
 +
http://www.iltempo.it/politica/2014/04/01/lo-scandalo-dei-trasporti-sprechi-debiti-e-smog-1.1235832
 +
 
 +
http://www.leggo.it/NEWS/ROMA/roma_i_bus_elettrici_non_8203_circolano_ira_degli_utenti_atac/notizie/604151.shtml
 +
 
 +
http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_marzo_30/atac-sospende-minibus-elettrici-via-linee-116-117-119-125-d76121a8-b80a-11e3-9fea-b6850cd5b15f.shtml
 +
 
 +
http://www.asdoperadarte.it/webradio/tecnobus-atac-santori-sprechi-e-ingiustizie-29-bus-elettrici-finanziati-con-fondi-comunitari-fermi-al-deposito/
 +
 
 +
http://www.romatoday.it/politica/video-bus-elettrici-fermi-in-deposito-il-blitz-in-viale-trastevere.html
 +
[[Category:ATAC]][[Category:Roma]][[Category:Trasporto_pubblico_locale]][[Category:Centro]][[Category:Comuni]]

Versione attuale delle 01:27, 19 gen 2015

Flotta di 60 mezzi fermi in deposito: le batterie sono scariche

Ebus1.png


60 bus elettrici fermi dal febbraio 2014 nel deposito di Trastevere, in quanto necessitano della sostituzione della batteria, non avvenuta a distanza di un anno, quando gli utenti, compresi i turisti, attendono ancora la riattivazione del servizio.

I bus elettrici vennero acquistati nel 2008 al prezzo di 250mila euro ciascuno, grazie ai fondi messi a disposizione dall’Unione Europea. Già nel 2009, fu necessario un intervento di riparazione a causa di un incendio che danneggiò superficialmente circa metà della flotta. A fine 2013 iniziò invece il contenzioso con la Tecnobus, la società privata che si occupa dei servizi per i ricambi, la manutenzione e l’assistenza ai passeggeri.

Le batterie che sarebbero dovute durare 5 anni hanno avuto una durata di soli 3 anni. Il costo è di 20mila euro l’una, per un totale di circa un milione di euro.

«Sarebbe bastato risolvere il contenzioso e fare un piccolo investimento - afferma Fabrizio Santori, consigliere regionale all'opposizione - per rimettere in moto i bus elettrici».


Ebus2.png

Lo spreco economico, ma anche la situazione di 14 lavoratori Tecnobus, che chiedono l’internalizzazione in Atac sono irrisolti: il segretario generale aggiunto della Fim-Cisl di Roma e Lazio, Roberto Sopranzi, chiede ad Atac di farsi carico del servizio e di «trovare una collocazione ai lavoratori rimasti disoccupati».

«Siamo in cassa integrazione da 7 mesi a causa di questo contenzioso - racconta Massimiliano - e dal 1 gennaio saremo in mobilità. Noi siamo in grado di poter gestire quasi del tutto autonomamente il deposito di Trastevere».

Il video del sopralluogo del consigliere comunale Fabrizio Sartori proprio presso il deposito di Trastevere: https://www.youtube.com/watch?v=ykJPIGlJBmA


Il contenzioso economico con Tecnobus

La Tecnobus, che fino al 30 marzo 2014 si occupava della manutenzione, è stata costretta ad avviare le procedure di licenziamento perché, dice l’ad Ciro Canfora, «Atac non ci paga da un anno, dobbiamo ancora avere 1,6 milioni».

L’azienda capitolina, sostenuta anche dall’assessore alla Mobilità, Guido Improta, ha replicato che la ditta non ha rispettato gli impegni. Tecnobus ha dichiarato di contro che le sono stati messi a disposizione solo 34 carica-batterie, mentre sarebbero dovuti essere uno per ogni bus. Il sovraccarico di lavoro ha fatto sì che la manutenzione venisse meno provocando i problemi delle batterie.


Soppressione del servizio e disagi

Ebus3.png

Da febbraio 2014 le 4 linee di bus elettrici 116, 117, 119 e 125 non circolano più, lasciando a piedi turisti e cittadini romani. Appiedati molti lavoratori che da anni facevano affidamento sulla presenza dei piccoli bus: gli unici a poter entrare e girare agilmente tra le strade anguste di Trastevere, del Gianicolo, di Monti o di via del Corso. Comodi ed elettrici, fiore all'occhiello dell'immagine ecologica della Capitale, che era diventata la città europea col trasporto più “elettrizzato”. Ma ila soppressione del servizio ha creato disagi soprattutto per la mobilità degli utenti fidelizzati che dall'oggi al domani sono rimasti senza la propria linea di trasporto pubblico di riferimento. Ad avvisarli della sospensione del servizio, al primo giorno di disattivazione, c'era solo un messaggio su un foglio di carta incollato sulle singole paline dei bus. Lungo via Mameli addirittura, verso il Gianicolo, il foglietto svolazzava pronto a prendere il volo mentre qualche fermata più in là l'avviso non c'era proprio.

«Sono moldava –diceva Alina, 55 anni, intervistata – da noi tutti questi soldi da sprecare non ci sono. Funzionavano bene quei bus, perché dobbiamo rinunciarci?». «Ogni tanto prendevo il 125 – racconta Adele, 75 anni, seduta alla fermata davanti al Nuovo Regina Margherita - per andare al cinema. Faremo a meno anche di questo».

Ad aiutare invece i turisti a comprendere la comunicazione della sospensione c'era solo il passaparola o l'assistenza di qualche cittadino romano che cercava di spiegare la situazione dato che i cartelli alle fermate erano tutti in lingua italiana.


Costo-opportunità: la sostituzione con il noleggio esterno

Ebus4.png

Durante il periodo natalizio del dicembre 2014, il Comune di Roma, invece di provvedere alla loro riparazione, di concerto con l’Agenzia per la Mobilità, ha preferito rivolgersi a un’azienda francese, la Bollorè, per gestire il servizio «FreeRomaPass», che durante le festività ha permesso la circolazione delle cosiddette «linee dello shopping», delle navette elettriche identiche a quelle depositate a Trastevere. Al prezzo, secondo i dati forniti dal capogruppo di Fdi, Fabrizio Ghera, di circa 100mila euro: un costo che si è aggiunto al disservizio e allo spreco dei bus inutilizzati.


Fonti

http://www.iltempo.it/roma-capitale/cronaca/2014/12/27/fuoriuso-50-bus-elettrici-sono-costati-15-milioni-1.1361662

http://www.iltempo.it/politica/2014/04/01/lo-scandalo-dei-trasporti-sprechi-debiti-e-smog-1.1235832

http://www.leggo.it/NEWS/ROMA/roma_i_bus_elettrici_non_8203_circolano_ira_degli_utenti_atac/notizie/604151.shtml

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_marzo_30/atac-sospende-minibus-elettrici-via-linee-116-117-119-125-d76121a8-b80a-11e3-9fea-b6850cd5b15f.shtml

http://www.asdoperadarte.it/webradio/tecnobus-atac-santori-sprechi-e-ingiustizie-29-bus-elettrici-finanziati-con-fondi-comunitari-fermi-al-deposito/

http://www.romatoday.it/politica/video-bus-elettrici-fermi-in-deposito-il-blitz-in-viale-trastevere.html